Elemento Fuoco: Cuore e Piccolo Intestino

Vi raccontiamo oggi perchè la Medicina Tradizionale Cinese (MTC) abbia associato i meridiani di Cuore e Piccolo Intestino all’elemento Fuoco.

Come nello scorso articolo abbiamo voluto continuare a raccontarvi dei meridiani che hanno in se una grossa energia legata alla stagione in corso nel momento della pubblicazione, ovvero l’ESTATE!

I meridiani di Cuore (C) e Piccolo Intestino (PI) nella loro salute massima sono come l’estate, portano alla persona il calore e la gioia di vivere!

Cuore regola tutte le funzioni del corpo fra di loro, a livello più fisico tramite il sangue e la circolazione del sangue, ma ovviamente anche a livello energetico-spirituale. Esso infatti è la sede del nostro spirito (Shen per i cinesi), que programma interno che ci indica come dovremmo vivere la nostra vita, il nostro percorso.

Per dirla in altri termini, continuando la similitudine utilizzata dalla MTCimperatore.jpg fra salute e vita militare, potremmo considerare C come Imperatore del nostro corpo.
Ebbene, se il sovrano saprà mantenere una buona energia, una gioia di vivere, una giusta “via” da seguire, il popolo sarà felice, tutte le parti del nostro corpo agiranno all’unisono grazie alla sua influenza benefica.

 

Il PI è quel meridiano che aiuta il cuore ad agire nel modo più corretto con un lavoro più “attivo”. Si occupa dunque di influenzare la lucidità mentale dell’individuo migliorando la sua capacità di scelta.

La persona con una buona energia nell’elemento fuoco dunque analizza semplicemente le situazioni per scegliere le soluzioni più in linea con lo scopo della sua vita. Sarà dunque felice e lo esprimerà con una postura aperta (vedi la postura dell’imperatore), una faccia sorridente e rubiconda. Trasmetterà al suo corpo la gioia ma anche all’esterno grazie alla sua voce.

Per contro la persona con delle difficoltà a gestire l’energia di questi meridiani, in preda alla loro impulsività, potranno trovarsi ad avere squilibri emozionali (mancanza o eccessiva Gioia), alterazioni della voce (urla o tono troppo flebile), posture più chiuse, un viso caratterizzato da un colorito eccessivamente rosso (naso/pomelli).
La persona che mostra più semplicemente questi disturbi è l’alcolista.

Simpatico pensare agli analogismi con i nostri modi di dire: la persona in salute parlerà con il cuore (o con il cuore nelle labbra): ovvero esprimerà quello che veramente il suo spirito pensa, con franchezza, con onestà.

Vi invitiamo a godervi l’estate e cavalcare le emozioni che questa stagione ci offre!
Siate gioiosi di vivere, bruciate le provviste raccolte nella primavera, ma ricordatevi anche di prendervi un po’ di riposo… l’energia del fuoco è molto forte, ci permette di attingere ad energie vitali importantissime per affrontare i nostri problemi, ma il fuoco se utilizzato senza controllo può bruciare tutto lasciandoci senza energie per quando veramente serviranno.
Cerchiamo di vivere l’estate con il maggior equilibrio possibile, beviamo tanta acqua e mangiamo cibi freschi per raffreddare il nostro corpo, prendiamoci del tempo per mettere a riposo le emozioni sotto l’ombra di un bell’albero prima di andare in autocombustione.

Se volete conoscere altro di questi argomenti, trattati con più calma e precisione, non vi resta che considerare di intraprendere il percorso di operatori shiatsu. In questo modo capirete sulla vostra pelle il significato di queste parole difficili da comprendere.
Buona estate!